Museo civico di storia naturale

Curiosità

Il nucleo iniziale delle collezioni, poi cresciuto con la direzione del naturalista Fabio Penati, è oggi il più grande museo naturalistico della provincia di Sondrio, riconosciuto da Regione Lombardia come “raccolta museale”.

Palazzo Gualteroni - Il Museo

Il Museo civico di Storia naturale di Morbegno, ospitato nel settecentesco palazzo Gualteroni, è stato istituito nel 1974 dal Comune di Morbegno, grazie al contributo di un collezionista locale, Giacomo Perego.

Il nucleo iniziale delle collezioni, poi cresciuto con la direzione del naturalista Fabio Penati, è oggi il più grande museo naturalistico della provincia di Sondrio, riconosciuto da Regione Lombardia come “raccolta museale”.

La sezione “scienze della terra”, situata a pianoterra, si articola in 3 sale, per un totale di 24 vetrine, che guidano il visitatore alla conoscenza ed alla comprensione degli aspetti morfologici e geologici del territorio della provincia di Sondrio.

La sezione “fauna”, tra il pianterreno ed il secondo piano, si compone di: una sala dedicata ad anfibi e rettili, le vetrine degli uccelli, ampi diorami degli ambienti naturali in cui la fauna locale è esposta nel tipico habitat

(fondovalle, bosco e alta montagna), un’esposizione di palchi e di corna degli ungulati autoctoni  e la sala degli insetti.

Il museo propone numerose e differenti attività di promozione culturale,

come: visite guidate per le scuole, laboratori per le famiglie, corsi su temi naturalistici, mostre temporanee.

Orari di Apertura

14:30 - 17:30 Chiuso
Martedì
Giovedì
Sabato
Domenica
Lunedì
Mercoledì

Il museo è aperto dalle ore 14:30 alle ore 17:30 anche nei giorni festivi infrasettimanali e nei giorni di chiusura, su prenotazione, per gruppi; chiuso nei giorni di: Pasqua, 1° maggio, 29 giugno, 15 agosto, 25 dicembre e 1° gennaio.

Contatti

Galleria

Aggiornamenti